Test


La prima è andata in scena domenica pomeriggio. A seguito di una segnalazione per l’occupazione abusiva di un immobile di edilizia popolare,

gli uomini del Comando sono arrivati in corso Angioy. Lì hanno trovato la donna all’interno della casa che era invece stata assegnata regolarmente a un uomo che si trova temporaneamente ricoverato in una struttura sanitaria. L’appartamento è stato messo in sicurezza e restituito all’assegnatario legittimo, mentre per la giovane è scattata la denuncia per violazione di domicilio, occupazione di edifici pubblici e danneggiamento.

Il giorno dopo, lunedì, stessa scena nello stesso stabile ma al piano inferiore. Sempre la 35enne aveva danneggiato il portoncino d’ingresso ed era entrata nella casa. L’immobile risultava libero dopo la morte del precedente inquilino, avvenuta di recente, e all’interno c’erano vecchi arredi che lei ha gettato sulla strada creando una vera e propria discarica.

Nuovo intervento della Polizia locale e nuova contestazione relativa a violazioni di natura ambientale.

La donna è seguita dai Servizi sociali del Comune ma ha rifiutato le diverse soluzioni abitative che le sono state offerte come un bed and breakfast a spese dell’Amministrazione, un ostello femminile e il contributo affitto.

Share

Recommended Posts

SOGEI
SOGEI

November 12, 2019